Ristorante tipico Cremonese

Coltivare la tradizione e giocarci anche un po': questo accade ogni giorno nella cucina della locanda Il Poeta Contadino. A pochi minuti da Cremona e a 25 km da Crema, in un antico cascinale recuperato, le radici culinarie del territorio diventano protagoniste di nuove avventure gastronomiche.

Una locanda dove gustare la cultura nel piatto al ritmo delle stagioni, ma anche dove soggiornare per godere del relax e delle passeggiate, a piedi o in bicicletta, immersi nella natura lungo i navigli e nei centri storici di Soncino, Crema, Cremona, Pizzighettone.

Cucina Tipica

La locanda a conduzione famigliare offre un menù scandito dai ritmi della natura, per portare nel piatto sempre ingredienti di prima qualità, con tutta la cura della lavorazione a mano.

Diverse proposte

La locanda offre proposte culinarie per ogni occasione, dai pranzi di lavoro alle cene per amici o famiglie, fino a più raffinati banchetti per celebrare un evento speciale, all'interno delle ampie sale o nell'elegante giardino.

Menù alla carta

Assapora le specialità della tradizione cremonese scegliendo tra le ricche proposte del menù alla carta, esplora le proposte declinate secondo i ritmi della natura e la stagionalità della materia prima, scopri il gusto locale in ogni stagione.

L'uomo per il pane
segna con l'aratro la terra
nel campo.

E quando con la penna segna la carta
dalle pagine darà frutti
il cibo della mente.

Tagore

Il Poeta Contadino nasce nel 2001 dalla passione per il gusto dello chef Marco Nobile, del sommelier Medardo Cammi e delle rispettive mogli, Claudia Ventura e Daniela Nobile. Dal recupero di un antico cascinale prende forma il ristorante, con le ampie e accoglienti sale, e il grande giardino con il lungo porticato, che nella bella stagione accoglie gli ospiti nel verde.

Cinque confortevoli camere sono a disposizione degli ospiti che desiderano soggiornare in un ambiente accogliente, immerso nel verde e lontano dal caos cittadino. La locanda è il luogo ideale in cui assaporare i piatti della tradizione reinterpretati con estro e creatività, ponendo sempre massima attenzione alle materie prime e al rispetto della loro stagionalità. La locanda fa parte dell'associazione Strada del gusto Cremonese ed è segnalato sulla guida Osterie d'Italia di Slow Food.

Logo Slow Food Cremona Logo Strada del gusto Cremonese

Le tradizioni: la Mostarda

Vero e proprio simbolo di questo forte legame con la tradizione locale è la mostarda cremonese, preparata rigorosamente secondo l'antica ricetta locale. Chi ha a che fare con i prodotti della terra sa bene che la bontà è nemica della fretta: la mostarda cremonese del Poeta Contadino nasce nel rispetto dei tempi della natura. Le fasi di preparazione della mostarda cremonese coprono quasi l'arco di un intero anno: la frutta fresca viene raccolta nel suo periodo di maturazione e lavorata, una varietà alla volta, per preservare il meglio di ogni materia prima.

Si inizia con il melone, le albicocche, le pesche, per poi proseguire pere, mele, mandarini... ogni frutto viene lasciato riposare e lavorato lentamente, con cura e attenzione, per tre giorni consecutivi: a questo punto è pronto per unirsi agli altri e a sprigionare l'inconfondibile sapore di mostarda nel piatto.

Mostarda cremonese tipica